Crea sito

L’ultimo regalo

Finalmente è arrivato il natale,
Per tante famiglie un momento speciale,
Lo è senz’altro per il mio fratellino
Che ha sei anni ed è un vispo bambino.
Per tutto l’anno si è ben comportato,
Con qualche eccezione è sempre educato.
Di certo dei regali si aspetterà,
Ha dato la letterina a mamma e papà.
L’ultimo periodo è stato ahimè duro,
Un lutto ci ha colpiti come un siluro.
Speriamo per questo giorno di festa
D’alleggerir l’atmosfera un po’ mesta.
Dalla sala il piccolo ci chiama,
Sotto l’albero c’è quel che lui brama.
Trova tanti doni ben impacchettati,
I suoi desideri vengono realizzati.
Che gioia vederlo sorridere contento,
Di mattine simili ne vorrei altre cento!
Trova giocattoli e libri da colorare,
Del ricevuto non si può lamentare.
L’apertura dei pacchi sembra conclusa
Ma qualcosa ci lascia con l’aria confusa.
Vicino all’abete dietro la tenda
Spunta un regalo dall’aria stupenda:
Sarà alto un metro più o meno,
Di tutti i colori come un arcobaleno.
I miei sembrano colti di sorpresa,
Si guardan straniti l’un l’altro in attesa,
Intanto mio fratello che è assai curioso
Sfila il fiocco al presente misterioso.
Tutto accade in un feroce istante
E dall’apertura del dono luccicante
Spunta una mano di pelle priva,
Afferra il bimbo rapida e furtiva.
All’interno del pacco lo fa svanire,
Non facciamo in tempo ad intervenire.
Il pacco si dissolve, niente rimane,
Le chance di salvarlo son ormai vane.
In casa esplode il panico totale,
Nessuno si spiega quel fatto anormale.
A mia mamma vien poi un’intuizione
E si allontana in opposta direzione.
Poi torna con della carta con sé,
Io perplesso mi domando il perché.
Si tratta della lettera di mio fratello,
I suoi desideri per un natale bello.
Così legge la lista ad alta voce
E la frase finale risuona atroce:
“Ciò che vorrei più di ogni altra cosa
E’ di poter riabbracciar mia nonna Rosa”.
L’arcano incomincia ad apparir sensato,
Ricordate il lutto che prima ho citato?
Il voler di mio fratello è stato esaudito,
Nell’aldilà con la nonna ormai è finito!

Sergio Poli